AvellinoToday: Luca Abete ricorda Maradona

L'inviato Irpino affida ai social network il suo personale ricordo di Diego Maradona, legato ad un derby Avellino-Napoli di quando era bambino.

IrpiniaNews - 40 anni dal terremoto in Irpinia: Luca Abete racconta la situazione oggi

Sono trascorsi 40 anni dal terremoto dell’Irpinia, che devastò interi comuni nel 1980. Luca Abete è tornato in quelle zone e purtroppo ha scoperto che ci sono ancora persone che non hanno ricevuto i fondi per la ricostruzione.

Telenostra-PrimaTv: intervista a Luca Abete

Telenostra-PrimaTv, emittente televisiva di Avellino, ha intervistato Luca Abete il giorno dopo la messa in onda del suo servizio a Striscia la Notizia, nel quale si evidenziavano i ritardi della ricostruzione in alcuni comuni della provincia irpina a 40 anni dal Terremoto del 1980.

Cronache della Campania: Auto intestate a clandestini

Auto intestate a clandestini grazie ad una "testa di legno". Luca Abete ha mostrato nel servizio andato in onda ieri sera a Striscia la Notizia come sia facile intestare un’auto ad un clandestino privo di documenti grazie alla compiacenza di un prestanome che si è intestato decine di auto!

NapoliToday: La sorpresa nel passeggino: non c'era un bambino ma street food etnico illegale La denuncia di Luca Abete.

La sorpresa nel passeggino: non c'era un bambino ma street food illegale "Se vedete una donna con un passeggino non è detto ci sia un bambino! Può esserci dentro, infatti, quello che non ti aspetti: riso, carne, fagioli e altro cibo etnico che viene cucinato in cucine improbabili e somministrato sul marciapiede! Chissà cosa ne pensano i ristoratori che lottano quotidianamente contro le continue limitazioni anti-covid", denuncia Luca Abete di Striscia la Notizia sulla scoperta fatta al Vasto, dopo alcune segnalazioni.“

2aNews.it: A Striscia la Notizia: Stop alle esenzioni in Campania. Sanità nel caos!

n onda su Striscia La Notizia il nuovo servizio di Luca Abete sullo stop delle esenzioni in Campania che ha contribuito al caos nel sistema sanitario regionale in piena emergenza Covid. Mentre in tutto il mondo si lotta contro il Covid, in Campania migliaia di persone sono costrette a combattere anche contro un altro nemico: il “BLOCCO delle PRESTAZIONI SANITARIE CONVENZIONATE!”. Il budget messo a disposizione dalla Regione Campania, infatti, doveva bastare per 1 anno e invece è terminato con 2 mesi d’anticipo! Come sempre ogni anno. Pertanto è stato disposto il blocco delle esenzioni in Campania per tutti i Centri Diagnostico Privati. Quindi i cittadini che hanno bisogno di esami diagnostici non possono rivolgersi presso le strutture private convenzionate e sono costretti a pagare le prestazioni sanitarie oppure devono rivolgersi (con liste d’attesa impressionanti) agli Ospedali Pubblici, letteralmente al collasso per il COVID 19. Non solo. Purtroppo in questo momento le strutture ospedaliere hanno sospeso le prestazioni ambulatoriali tranne per casi urgenti.